Piastra per capelli: come usarla al meglio

Per chi intenda domare i capelli e renderli lisci, la scelta ideale è rappresentata dalla piastra per capelli. In commercio se ne possono trovare moltissimi modelli e per capire come effettuare la scelta migliore il nostro consiglio è quello di consultare i tanti articoli presenti su questo sito, che propone una lunga serie di informazioni al proposito.
Va però ricordato che la piastra è soltanto uno strumento in grado di agevolare il risultato. Per farlo occorre però utilizzarla al meglio. Vediamo come.

I consigli per usare la piastra per capelli al meglio

Il primo consiglio reperibile online sulla scelta della piastra è proprio relativo alla tecnologia: per non rovinare i capelli, sarebbe meglio sceglierne una fatta al 100% di ceramica ionica, oppure a infrarossi. La ceramica è sicuramente meno nociva per i capelli rispetto alla tecnologia utilizzata per le piastre normali, in quanto può aiutare a conservare il capello in salute e di preservare lucentezza ed elasticità, nonostante la stiratura. Gli ioni negativi emessi, infatti, vanno ad agire sul capello alla stregua di vere e proprie vitamine, eliminando l’elettricità statica e dando vita ad una stiratura più duratura.
Le piastre a infrarossi permettono a loro volta di riscaldare il capello dall’interno verso l’esterno, evitando in tal modo che possa surriscaldarsi la superficie del capello. Ne risulterà una stiratura più duratura, senza alcun rischio di bruciare la superficie del fusto.
Una volta scelta la tecnologia, occorre però procedere in modo da usarla al meglio. Il primo consiglio in tal senso è relativo alla accensione della piastra: in particolare essa non deve essere lasciata accesa aspettando che si riscaldi. Quelle di ultima generazione,  infatti, si scaldano molto velocemente e possono essere usate anche pochi minuti dopo l’accensione, a volte anche immediatamente.
In secondo luogo la piastra deve essere usata sui capelli asciutti. Se sul mercato esistono nuove piastre ideate per essere usate sui capelli umidi, esse riscaldano comunque di meno, risultando meno efficaci, in quanto non creano l’effetto lucido.
Infine  sarebbe meglio usare un balsamo o un latte lisciante preventivo, creato specificamente al fine di essere applicato sui capelli prima che venga passata la piastra.
Altro consiglio è poi relativo alla conservazione della piastra, che dovrebbe avvenire in luoghi ove non sia presente acqua, in quanto l’umidità potrebbe contribuire a rovinare i circuiti elettrici.
Per quanto concerne la pulizia, infine, dovrebbe a sua volta avvenire utilizzando uno straccio umido, avendo cura di farlo non appena possibile, in modo da preservarla.

admin

admin ha scritto 5 articoli

Navigazione articoli